Fabio Bernardini

5 cose da sapere per i casi di Malasanità

Diagnosi errate, errate esecuzioni di interventi chirurgici, terapie sbagliate, assistenza insufficiente. Decessi in sala operatoria e al pronto soccorso

Questo è l’inquietante quadro della situazione sanitaria in Italia

Ogni anno, nella nostra penisola, vengono denunciati 35.000 casi di “malasanità” e circa  300.000 sono i casi pendenti nei tribunali per responsabilità medica

In sede penale i medici accusati vengono assolti nel 95% dei casi, ma in sede civile il 34% dei casi dà luogo ad un risarcimento per il danneggiato

Se voi o un vostro caro siete rimasti vittime di una caso di malasanità e avete intenzione di agire per ottenere giustizia e il risarcimento dei danni i piccoli consigli che seguono potranno esservi di aiuto

1 Richiedete alle strutture sanitarie interessate l’intera documentazione medica, comprensiva di esami clinici, radiografie, tac, risonanze ecc..

È un vostro diritto ottenerla e non è necessario fornire alcuna motivazione 

2 prima di affidare la documentazione ad uno studio verificate che questi collabori con tutti i professionisti necessari per lo svolgimento della pratica (medico legale, medico specialista e legale specializzato in responsabilità sanitaria)

3 Accertatevi che la valutazione preliminare sia davvero senza costi, spese o rimborsi

4 Se gli onorari dei professionisti saranno esclusivamente in percentuale al risarcimento ottenuto avete la garanzia che si batteranno strenuamente per la vostra causa, perché in caso di mancato risarcimento anche loro non guadagneranno nulla

5 Non è sempre consigliabile la denuncia penale. Spesse queste si risolvono (giustamente) con l’assoluzione degli imputati. È percorribile questa via in casi eclatanti o quelli nei quali l’ottenimento di determinati documenti è possibile soltanto su ordine di un magistrato

Per qualsiasi informazione senza impegno potete scrivere a info@fabiobernardini.com

Fabio Bernardini
Patrocinatore Stragiudiziale
Certificato a Norma UNI 114777