Fabio Bernardini

QUAL E’ LA DURATA DI UN PROCESSO PER MALASANITA’

Qual è la durata di un processo per malasanità?

Per le cause di malasanità il legislatore ha cercato di ridurre i tempi del processo emanando una legge apposita

La  LEGGE 8 marzo 2017, n. 24 Cosiddetta legge Gelli-Bianco contiene disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonche’ in materia di responsabilita’ professionale degli esercenti le professioni sanitarie

Questa prevede che, prima di avviare un procedimento ordinario vengano espletate, alternativamente:

Mediazione (il cui scopo è quello di distogliere il piano della controversia dagli aspetti puramente tecnici medico legali, prediligendo invece la comprensione reciproca tra i soggetti coinvolti nella vicenda).

L’ Accertamento Tecnico Preventivo (detto ATP)  che è una procedura nell’ambito della procedura civile. 

Tale procedura è stata resa obbligatoria (in alternativa alla mediazione) con l’articolo 696 BIS e con la legge Gelli nel 2017

Prevede, per l’accertamento della responsabilità medica, la nomina di un collegio peritale composto da un medico specialista in medicina legale e delle assicurazioni coadiuvato da uno specialista della branca della medicina di cui si tratta

Tramite l’ accertamento tecnico preventivo il giudice nomina i propri consulenti (CTU Consulenti Tecnici d’Ufficio) il cui compito sarà di accertare i fatti e fornire un parere sull’ avvenimento tramite una perizia professionale

I CTU, terminata la valutazione, formuleranno anche una proposta conciliativa che, se accettata dalle parti, porrà termine al contenzioso

I vantaggi della procedura di ATP sono:

  • il valore ridotto della metà del contributo unificato necessario per ricorrere in tribunale
  • la celerità della procedura stessa (in genere in sei mesi si dovrebbe chiudere la fase di accertamento)
  • la non obbligatorietà di proseguire nella causa civile (se infatti le risultanze dell’accertamento non fossero favorevoli ci si può ritirare dalla procedura)

Quale è quindi la durata di un processo per malasanità?

Se l’accertamento tecnico preventivo si conclude positivamente la posizione si chiude in circa 6 mesi

Nel caso in cui, anche dopo l’ATP non si raggiungesse un accordo, sarà necessario avviare una causa 702 bis un procedimento più veloce del processo ordinario la cui durata può essere stimata in circa un anno e sei mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.